Euromosaic: a still open challenge

Copertina euromosaic: a still open challengeedited by Flavia Cavaliere

Nell’attuale scenario socio-politico oggi più che mai, il concetto stesso di Europa appare indefinito e confuso: in base a diversi contesti Europa può essere un toponimo, e delimitare quindi dei territori, anche se per la sua morfologia, i geografi  tendono a considerare continente l’intero blocco eurasiatico – il  termine assume quindi generalmente rimandi (geo)-politici. Tuttavia, Europa  può anche denotare un etnonimo, e includere un insieme di etnie e culture le quali, pur nelle loro differenze, condividono tratti culturali e comuni origini Cristiane, e quindi privilegiare una prospettiva storico-culturale.

Leggi tutto

StampaEmail

Appunti di pianificazione territoriale

Copertina appunti di pianificazione territorialedi Carmen Cioffi

Gli appunti sono frutto delle lezioni del corso di Pianificazione Territoriale collocato al secondo anno del Corso di laurea in Scienze dell’Architettura del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Diviso in tre parti. Una prima parte riguarda il Territorio e le sue trasformazioni analizzando il passaggio dall’urbanistica alla gestione del territorio. Una seconda parte è dedicata alla pianificazione diretta con l’analisi della disciplina dell’attività edilizia. Una terza parte affronta il concetto dello sviluppo sostenibile con la definizione delle Smart City. Gli appunti essenzialmente definiscono un percorso formativo di primo approccio alla disciplina urbanistica con l’intento di avvicinare gli studenti alla comprensione degli elementi base della gestione del territorio.

Leggi tutto

StampaEmail

Decidere nella complessità

decidere-nella-complessita.jpgA cura di Massimo Squillante - A.A. V.V.

La tematica dei processi decisionali individuali è al centro del dibattito di diverse discipline; l’interesse è molteplice, anche perché l’attenta analisi di tali processi è premessa fondamentale per la costruzione di politiche non solo efficienti ma, anche, ampiamente condivise. Il volume “Decidere nella complessità“ raccoglie le riflessioni sul tema di studiosi che, provenendo da ambiti disciplinari ampiamente diversificati, ma abituati al confronto ampio, affrontano le questioni legate all’attività decisionale con punti di vista scevri da pregiudizi che renderebbero complicato, se non impossibile, il dialogo con interlocutori di diversa forma mentis; prevale invece un approccio che, pur ancorandosi al pensiero e ai risultati consolidati, si presenta fresco, innovativo e promette ulteriori, felici scambi di vedute ed avanzamenti di conoscenza complessiva sulle diverse tematiche.

Leggi tutto

StampaEmail

Beni culturali: i nuovi approcci strategici a livello italiano ed europeo

beni-culturaliA cura di Maria Camilla Spena - A.A. V.V.

Con il contributo interdisciplinare di studiosi del diritto amministrativo e tributario, del settore della comunicazione e dell'innovazione tecnologica, l'opera tratta della valorizzazione e della fruizione dei beni culturali ponendo l'attenzione sulla necessità di equilibrare l'esigenza di tutela con quella di valorizzazione, quest'ultima caratterizzata sempre più da forme di partenariato pubblico-privato e dall'utilizzo di nuove forme di comunicazione, collegate anche all'innovazione tecnologica, in modo da orientare la politica culturale verso standard qualitativi adeguati ed economicamente sostenibili.

Leggi tutto

StampaEmail

Innovazione, competitività e sviluppo nei territori dell’Unione europea

geografoa-della-innovazioneA cura di Stefano De Falco - A.A. V.V.

Il termine innovazione, è innegabile, è uno dei termini più utilizzati da diversi decenni, ma probabilmente, in modo diretto o indiretto, nel corso del tempo, se n’è sempre fatto uso. Gli ambiti in cui tale termine è impiegato sono i più disparati, da quelli tecnico-scientifici nei quali trova la genesi, a quelli umanistici, antropologici, sociali, economici e politici. Le finalità del concetto d’innovazione sono anch’esse le più differenti: a scopo di business, di marketing e d’immagine, con obiettivi di ottimizzazione, di miglioramento, di emulazione, di adeguamento sociale, anche di rifiuto idealistico. Nell’attuale scenario economico, sempre più turbolento e competitivo, i Paesi, gli Stati, le Regioni, le città, le aziende ed i singoli individui sono chiamati ad innovare continuamente le strategie, le strutture, i meccanismi operativi, il modello di business e gli strumenti gestionali, ai mutevoli fabbisogni del mercato, ma anche della società civile e del territorio. Pertanto, in tale cornice, i tre termini, innovazione, competitività e sviluppo sono strettamente correlati e legati, come suol dirsi, da funzioni di interdipendenza: ossia l’incremento o il decremento dei valori dell’uno incidono sui trend degli altre due. In questa interdipendenza, quanto incide il fattore geografico?

Leggi tutto

StampaEmail

Altri articoli...